Gioco di fiducia di Martin Makariev: al cinema per parlare di violenza di genere

Venerdì 10 novembre prossimo alle 19.30 l’Istituto Bulgaro di Cultura  a Roma, in collaborazione con la Festa del Cinema Bulgaro, portano alla settima edizione del Castelli Romani Festival il loro contributo al dramma della violenza di genere: in programma, infatti, Gioco di fiducia di Martin Makariev con Yana Marinova, Luiza Grigorova-Makariev, Vladimir Zombori, Sofia Ivanova Laskin, un film che, con la sceneggiatura di Borislav Zahariev, affronta il tema della violenza sulle donne non solo dal punto di vista della violenza fisica, ma anche da quello, molto più radicale e profondo, della violenza psicologica. Gioco di fiducia è un racconto di donne forti che lottano per difendere la propria libertà di essere e di scegliere, di donne che combattono a casa e sul posto di lavoro, che si oppongono alle molestie e agli abusi, alla manipolazione mascherata da buone intenzioni. Il racconto di donne che rifiutano il ruolo di vittima e che decidono di disegnare il proprio futuro: se il passato non si può modificare, sul futuro si può decidere di disegnarlo a propria misura e somiglianza. Sullo schermo la storia di due donne, Daniela ed Elena, madre e figlia. Il film segue il destino di Daniela nel passato e di sua figlia Elena nel presente: giovani donne che cercano la strada verso la propria felicità personale, ma affrontano restrizioni, norme, pregiudizi e pressioni sul diritto alla libera scelta.

Gioco di fiducia

2023, 104 min., Drammatico

Regia: Martin Makariev

Sceneggiatore: Borislav Zahariev

Con: Yana Marinova, Luiza Grigorova-Makariev, Vladimir Zombori, Sofia Ivanova Laskin